giovedì 20 aprile 2017

3 tasse per creare un mondo migliore

Da oltre 40 anni, sono convinto che le tre sfide più grandi che la società umana deve affrontare e vincere per creare un mondo migliore, sono:

1. L'ECCESSIVA DISEGUAGLIANZA NELLA DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA
Non ha senso che una decina di persone ( otto secondo l'ultimo rapporto OXFAM ) più ricche del mondo possiedano la stessa ricchezza delle 3.500.000.000 ( tremiliardicinquecentomilioni ) di persone più povere!!!!
Non ha senso che anche in un paese sviluppato e a relativamente forte solidarietà sociale, come l'Italia esistano 4.500.000 ( Quattro milioni e cinquecentomila ) persone sotto la soglia della povertà.

2. L'ECCESSIVA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE MONDIALE
L'Umanità contavo solo 1 milione di individui 10.000 anni avanti Cristo, erano saliti a circa 200 milioni all'inizio dell'era cristiana, a circa 1 Miliardo nell'anno 1800, poi 1.6 Miliardi nel 1900, ed ancora 2.5 miliardi nel 1950 ed oggi 7.5 Miliardi e si stima che gli esseri umani saranno oltre 9 Miliardi nel 2050....Siamo troppi e la crescita è troppo esagerata: il pianeta coi suo ecosistemi e le istituzioni umane non ce la fanno a reggere questa crescita. Bisogna frenarla, prima e poi stabilizzarla ai livelli attuali, che io considero ottimali ( le terre emerse sono 150 milioni di Km2 di questi circa la metà non sono abitabili ( ghiacciai, permafrost, deserti, laghi, zone montuose sopra i 2000 metri, fiumi e fasce costiere...) per cui ne restano circa 75 Milioni di Km2 che sarebbero per me
ottimali per una densità media di popolazione di 100 abitanti per Km2 utile e quindi una popolazione mondiale stabile intorno ai 7.5 miliardi di persone ( cioè quella attuale ).

3. L'INQUINAMENTO / I FENOMENI CLIMATICI ESTREMI / IL GLOBAL WARMING DOVUTI ALL"ECCESSIVO CONSUMO DI COMBUSTIBILI FOSSILI
Nel mondo ci sono circa 6 milioni di morti dovuti all'inquinamento dell'aria ( di cui 85000 in Italia ) di cui sono responsabili in massima parte i combustibili fossili.
I fenomeni estremi, desertificazione, uragani, inondazioni.. creano centinaia di miliardi
di dollari di danni e aumentano ogni anno in quantità ed intensità a causa del riscaldamento globale di cui i combustibili fossili sono i pricipali responsabili ed infine la minaccia del riscaldamento del pianeta di oltre 2 gradi sopra i livelli preindustriali , che creerebbe danni enormi per centinaia di milioni di persone...
Eppure tutte le tecnologie esistono per bloccare questi disastri: basta volerlo.

Da questi 3 grandi problemi ne scaturiscono molti altri quali guerre, epidemie, terrorismi...

Ebbene, se tutte le Nazioni del mondo imponessero 3 tasse ciascuna delle quali indirizza ognuno di questi 3 problemi, si costruirebbe un mondo molto migliore in un paio di decenni.

Queste 3 tasse per me sono.

1. Una tassa PATRIMONIALE    progressiva per la redistribuzione della ricchezza.
Questa tassa escluderebbe la prima causa ed i primi 200K € di ogni altra forma di patrimonio.
Sarebbe dell'1% sul patrimonio successivo fino a 50Milioni di patrimonio.
Salirebbe al 2% su tutto il patrimonio rimanente.

2. Una tassa sulle NASCITE.
Nessuna tassa per i primi due figli.
Poi una tassa di 1000 € all'anno per il terzo figlio fino all'età di 15 anni
Ed una tassa di 2000 € all'anno per ogni altro figlio dal terzo in poi sempre fino all'età di 15 anni.
Questa tassa si applicherebbe in ogni Paese su tutti i residenti, sia originari che immigrati, anche nei Paesi a bassa natalità come l'Italia per evitare che nell'arco di qualche decennio si trasformi eccessivamente il mix culturale e religioso della popolazione, con grandi tensioni sociali ( i fenomeni di integrazione richiedono molti
decenni e la volontà individuale e sociale dell'integrazione).

3. Una CARBON TAX sia sulla CO2 emessa in loco che sui prodotti importati sulla base della CO2 generata per produrli e trasportarli.
Questa tassa dovrebbe essere abbastanza significativa - almeno 50$ per tonnellata di CO2 prodotta- per compensare almeno in parte i disastri collaterali generati dai combustibili fissili.

Se tutti, o comunque la maggioranza dei Paesi al mondo imponessero queste tre tasse,
si creerebbe rapidamente un mondo molto più giusto e vivibile.

Ma anche se solo pochi Paesi lo facessero guadagnerebbero rapidamennte in competitività e qualità della vita e sarebbero rapidamente imitati.

Infine anche se solo un Paese lo facesse, per esempio l'Italia, ne avrebbe un vantaggio sociale ed economico in tempi rapidi e sarebbe imitato da molti altri Paesi.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.